2016-10-17-%cf%84%ce%b5%cf%81-%ce%b7%ce%bc%ce%b5%cf%81%ce%b5%cf%83-%ce%ba%cf%85%cf%80%cf%81%ce%b9%ce%b1%ce%ba%ce%bf%cf%85-%cf%80%ce%bf%ce%bb%ce%b9%cf%84%ce%b9%cf%83%ce%bc%ce%bf%cf%85

A Trieste la IX edizione delle Giornate di Cultura Cipriota in Italia [17-18-19 ottobre 2016]

Ελληνικά

● In concomitanza la VII edizione biennale delle Partnership fra Musei Europei del Caffè.
● Nuova partnership del Museo del Caffè di Trieste con il Museo cipriota di Deryneia [Trieste 18 ottobre 2016].

Si svolgerà a Trieste, nei giorni 17-18-19 ottobre 2016, la IX edizione delle Giornate di Cultura Cipriota in Italia, organizzate annualmente dall’Associazione dei Ciprioti in Italia NIMA: ogni anno in una diversa e importante città (a Milano la passata edizione 2015), proprio per far conoscere in modo diffuso la cultura cipriota, l’attività socio-culturale dei Ciprioti che risiedono in Italia e il loro apporto collaborativo, di confronto e di arricchimento reciproco, con la realtà socio-culturale italiana.

Sostenuta dai Servizi Culturali di Cipro e con il Patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica di Cipro in Italia, del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia, del Comune di Deryneia, del Comune di Trieste, della Camera di Commercio di Trieste, la manifestazione si presenta con il titolo di sintesi “Letture e viaggi, la rotta tra Cipro e Trieste. Il caffè Agorà di incontri” e, in questa edizione 2016, si arricchisce di un particolare significato sociale e culturale, in quanto si svolge in stretta collaborazione con il Museo del Caffè di Trieste ospitato in alcuni spazi del Museo Commerciale di Via San Nicolò 7, e nella città giuliana che, come Cipro, ha una lunga tradizione di traffici marinari e commerciali specificamente legati al prodotto caffè e alla sua cultura.

Da tempo la presidente dell’Associazione NIMA, Alexandra Zambà, e il curatore del piccolo ma interessante museo caffeicolo triestino, Gianni Pistrini, sono al lavoro per organizzare una serie di iniziative che si preannunciano ricche di interesse. Tra queste, nella giornata centrale del 18 ottobre, alle ore 16,00 presso la Camera di Commercio in Piazza della Borsa, la cerimonia della partnership che verrà stabilita tra il Museo del Caffè di Trieste e il Museo di Arti applicate – Sezione Caffè di Deryneia, città situata a est della Repubblica di Cipro, ad appena 2 km dalla linea verde che divide l’isola e dal distretto turco-cipriota di Famagosta. La partnership andrà ad aggiungersi a quelle che, una ogni due anni a partire dal 2004, il dinamico curatore Gianni Pistrini, triestino edotto e appassionato della cultura del caffè, ha stabilito con altri importanti realtà museali europee.

All’interno del programma, altre iniziative ricche di significato sociale, umano e di dialogo interculturale saranno il gemellaggio tra il Liceo “Aghios Stylianos” di Nicosia e il Liceo Statale di lingua slovena “France Prešeren” di Trieste, la cui stipula ufficiale è prevista nella mattina del 17 ottobre, alle ore 9,30 presso il Liceo “F. Prešeren”, e quello tra il Centro Diurno Diffuso della ASL Trieste e il Centro Diurno Boemondo della ASL di Roma 1(con cui l’Associazione NIMA ha da tempo rapporti di collaborazione), che sarà siglato alle ore 10,00 presso il Parco di San Giovanni.
Durante i pomeriggi, iniziative di musica e lettura sono previste nei Caffè storici di Trieste: lunedì 17 ottobre alle ore 19,00 al Caffè Tommaseo, con la lettura di poesie sui Caffè e sul caffè di autori triestini e ciprioti; martedì 18 ottobre alle ore 18,30 al Caffè degli Specchi, dove il cantante cipriota Stavros Mantis canterà arie dal repertorio italiano e cipriota; e mercoledì 19 ottobre alle ore 18,30 al Caffè San Marco, per la presentazione del libro di poesie del Centro Diurno Boemondo di Roma “Poesie di Frontiera”, fresco di stampa a cura delle edizioni La Vita Felice, con la partecipazione di utenti del Centro Diurno Boemondo di Roma e dei poeti triestini Claudio Grisancich e Sandro Pecchiari. In ognuno dei momenti previsti non mancherà, ovviamente, la degustazione del caffè, sia secondo la preparazione triestina, sia secondo quella cipriota con il metodo Ibrik.

È prevista la presenza dell’ambasciatore della Repubblica di Cipro in Italia Tasos Tzionis, a cui si aggiungerà quella di Michael Hatzakis, console onorario della Repubblica di Cipro a Trieste, di Stelios Ritsos, presidente della Comunità Greco Orientale di Trieste, di Aliki Kefalogianni, direttrice della Fondazione Ellenica di Cultura-Sezione Italiana. La delegazione cipriota comprenderà Alexis Alexandrou, direttore Didattico del Ginnasio “Aghios Stylianos” di Nicosia, presente con alcuni insegnanti e allievi dello stesso liceo che saranno ospitati da coetanei triestini, Andros Karagiannis, direttore del Museo delle Arti applicate di Deryneia, altri responsabili tecnico-politici; tra le ulteriori personalità coinvolte nello scambio e negli eventi che lo costelleranno saranno presenti Loredana Gustin, direttrice didattica del Liceo “France Prešeren” di Trieste, Roberto Mezzina, dirigente DSM dei Centri Diffusi di Trieste, Giuseppina Ridente, responsabile del Centro Diurno Diffuso Aurisina-Trieste, Cinzia La Marra, responsabile del Centro Diurno Boemondo DSM ASL Roma 1, Fabrizio Polojaz, presidente Associazione Caffè Trieste, Giorgio Quarto, consigliere nazionale FIPE, Ettore Campailla, docente universitario.

Le Giornate di Cultura Cipriota in Italia 2016 godono di ulteriori patrocini da parte
della Fondazione Ellenica di Cultura-Sezione Italiana, della Comunità Greco Orientale di Trieste, dell’Autorità Portuale di Trieste, dell’Associazione Donatori Midollo Osseo. Collaborano inoltre all’evento: Trieste Coffee Cluster, Gruppo Triveneto Torrefattori Caffè, Associazione Caffè Trieste, illycaffè, Coffeeco, Hotel Letterario Victoria, Caffè San Marco, Caffè degli Specchi, Caffè Tommaseo, Ristorante Greco Time Out – G.I.M. Srl.

Programma delle manifestazioni