2020-12-18-%cf%84%ce%b5%cf%81-%ce%bd%cf%84%ce%b5%ce%bd%ce%b5%ce%ba%ce%b5%ce%b4%ce%bf%cf%85%cf%80%ce%bf%ce%bb%ce%b7-%ce%bd%ce%bf%cf%83%ce%bf%ce%ba%ce%bf%ce%bc%ce%b5%ce%b9%ce%bf-%cf%80%ce%b1%ce%b9%ce%b4

“Lattinopoli” di Eugenia Fakinou nella sala ricreativa del reparto pediatrico dell’ospedale infantile Burlo Garofalo

Ελληνικά

Mercoledì 18 dicembre 2019  la Fondazione Ellenica di Cultura Italia su iniziativa delle insegnanti di neogreco Anna e Anastasia Kouveli, in collaborazione con l’associazione “Astro”, hanno presentato lo spettacolo teatrale “Lattinopoli”di Eugenia Fakinou nella sala ricreativa del reparto pediatrico dell’ospedale infantile Burlo Garofalo.

L’evento è stato organizzato nel quadro degli eventi previsti per le feste natalizie e ha regalato sorrisi ai piccoli e ai grandi che hanno assistito allo spettacolo. Gli attori- studenti della Fondazione Ellenica di Cultura con grande entusiasmo hanno tradotto il testo dal greco all’italiano e si sono preparati facendo varie prove per la bella rappresentazione che hanno portato in scena. Gli attori-studenti sono: Missiaia Silvano Guida, Baldissera Valeria, Casaleggi Laura, Lo Coco Alessandro, Turrisi Roberto, Buonocore Matteo Rossano, Pani Bianca.

Lattinopoli – la trama

La storia tratta di alcune lattine vuote che, usate dagli uomini e gettate nelle immondizie, hanno deciso di riunirsi e creare una città di lattine “Lattinopoli”. Il Signor Sardina (da una lattina di sardine), la signora Mela (da una barattolo di marmellata di mele) Il Signor Ok Bam Bam  (lattina di coca cola), il Saggio (confezione di caffè) il signor Burro e altri hanno deciso di vivere in questa città felici e riscaldati dal Sole sotto cui risplendono. Il giorno in cui si preparano per una grande festa, appare il signor Olio che senza mezzi termini si erge a capo della città contro la loro volontà. All’inizio le lattine non riescono a reagire e sono costrette a nutrire e assecondare il dittatore finché non decidono di ribellarsi e spianarlo e sono finalmente libere!

Attraverso la comicità e l’ironia, la piéce affronta temi attuali importanti come l’abuso dei più forti verso i più deboli, le differenze sociali, l’importanza dell’educazione gratuita e l’immigrazione.

Le lattine con la loro avventura hanno trasmesso ai bambini del Burlo un messaggio di felicità e ottimismo per il nuovo anno.