Scatto dalla manifestazione.

I morti del Politecnico

Ελληνικά

“Com’è possibile che spariate ai vostri fratelli, che si versi sangue greco?”

17 Novembre 1973. Il carro armato della vergogna abbatte il cancello del Politecnico

La rivolta del Politecnico è stato il principale evento contro la dittatura che ha essenzialmente annunciato la caduta della Giunta dei Colonnelli, insediatasi il 21 aprile 1967. La rivolta è iniziata con l’occupazione del Politecnico Metsovio di Atene da parte di studenti e alunni e si è trasformata in una rivolta popolare contro la Giunta.

Giovedì 16 novembre 2017, si è tenuta una Celebrazione in memoria dei morti del Politecnico che si è svolta presso la sede della Fondazione Ellenica di Cultura, a Trieste. Lo scopo di questa celebrazione era di commemorare l’insurrezione e il simbolismo del Politecnico.

Il racconto della Storia nella prima parte, la lettura delle poesie nella seconda e infine le storie delle vite dei morti del Politecnico nella terza parte, sono stati un eccellente stimolo per i nostri studenti, per conoscere gli eventi storici della Grecia e il valore fondamentale della Democrazia.

Studenti, di ogni livello, hanno partecipato in modo attivo, utilizzando materiale audiovisivo, testi, poesie e dialoghi sia in greco che in italiano, in modo da poter comprendere e rendere omaggio alle vittime del novembre del 1973.

La Fondazione ellenica di cultura di Trieste, ancora una volta ha avvicinato i filellenici alla cultura greca e ai suoi valori fondamentali di libertà, democrazia e dignità, come cerca di fare, del resto, attraverso il suo programma educativo generale. Lo scopo della nostra Fondazione Culturale ellenica è quello di diventare il crocevia delle culture italiana e greca, una cultura di riferimento nell’evoluzione dello spirito umano.

Commenti degli studenti per la manifestazione

L’iniziativa e l’organizzazione dell’evento sono stati a cura delle docenti della scuola di Trieste, Anastasia Kouveli e Anna Kouveli.