%ce%b5%ce%b9%ce%ba%cf%8c%ce%bd%ce%b11sdffdf

La comunità greca di Alessandria d’Egitto nel racconto di Stratìs Tsìrkas

Ελληνικά

L’Associazione Trieste-Grecia “Giorgio Costantinides” in collaborazione con la Fondazione Ellenica di Cultura Italia e con il Circolo della Stampa organizza la conferenza con supporto audiovisivo tenuta dal prof. Glauco Ciammaichella intitolata “La comunità greca di Alessandria d’Egitto nel racconto di Stratìs Tsìrkas” che si è svolta giovedì 27 aprile, alle ore 17 (Sala Paolo Alessi, primo piano Corso Italia 13).

Lo scrittore Stratìs Tsìrkas (1911-1980), nato in Egitto dove è vissuto fino al 1963, è conosciuto principalmente nella sua qualità di autore della trilogia “Akivérnites politeìes” (Città alla deriva) in cui tre città, Gerusalemme, il Cairo e Alessandria sono il teatro di intensi e spesso tragici avvenimenti che sconvolgono il Medio Oriente negli anni della seconda guerra mondiale. Di Tsìrkas e della sua opera si apprezzano il grande spessore umano dei suoi personaggi (indimenticabili quelli femminili), le sue lotte contro integralismi e ideologismi, l’attenzione e la profonda comprensione per le sofferenze del popolo egiziano e per le vicissitudini, le aspirazioni e le speranze dei greci di Alessandria d’Egitto, la sua militanza tenace contro gli orrori del nazifascismo ed i soprusi dell’amministrazione coloniale. Umanista profondamente legato alle sue due patrie, l’Egitto e la Grecia, ha amato soprattutto Alessandria, città che consegna al nostro tormentato Mediterraneo l’eredità preziosa della sua storia recente, fatta di aperture piuttosto che di chiusure, città multiculturale e multietnica dove comunità, in particolare la forte e ben organizzata “parichìa” (colonia) greca, con lingue, mentalità e fedi religiose diverse, riuscivano nonostante tutto e tra mille tensioni ad accettarsi e a rispettarsi.

Glauco Ciammaichella è uno studioso di storia e civiltà dei paesi mediterranei. Si è formato all’ Université de Provence (Aix-en- Provence, Francia) dove ha conseguito il dottorato in Storia dei paesi afro-asiatici e dove ha svolto attività didattiche e di ricerca.

Ha pubblicato i seguenti volumi:

“Libyens et Français au Tchad” (1897-1914). CNRS, Paris 1987.
“Il Giornale Istorico di Marino Doxarà” (1783-1784), Università degli Studi di Venezia, 1991.
E’ tra gli autori del volume “L’Italia e l’Egitto, dalla rivolta di Arabi Pascià all’avvento del fascismo” (1882-1922), Marzorati Editore,1991.
In qualità di docente di Lingua e Civiltà francese nel Liceo Scientifico “Michelangelo Grigoletti” di Pordenone, dal 2000 al 2006 ha coordinato e diretto il progetto “International Education”, con sede centrale a Vught in Olanda, tendente a promuovere e a concretizzare l’integrazione dei programmi scolastici nei licei europei, ed ha tradotto e commentato anche autori classici come Voltaire, Baudelaire e Zola per collane scolastiche.
Recentemente si è dedicato alla redazione di un volume su Alessandria d’Egitto: “Alessandria d’Egitto. Dalla città di Costantino Kavafis alla città di Naghib Mahfuz .Voci e percorsi di un grande sogno greco”.